Nhivuru il brand moda “made in Palermo” che spopola nel mondo

Moda, Nhivuru il brand made in Palermo che spopola nel mondo

Si chiama Nhivuru ed è il brand made in Palermo  che sta spopolando nel mondo.

  • Giuseppe Turco, 33 anni,  brand manager;
  • Totò Priano, 50 anni, direttore creativo;
  • Giuseppe Priano, 33 anni, ingegnere informatico ed esperto di web marketing

Moda, Nhivuru il brand made in Palermo che spopola nel mondo

sono i tre palermitani che in pochi anni hanno creato e lanciato prima le magliette, poi  giubbini, gonne, felpe, pantaloni e shorts con stampe e scritte fantasiose ispirate al dialetto, alle tradizioni e al paesaggio siciliano del marchio di abbigliamento “Nhivuru”.  Un’esplosione di peperoncini, frutta, verdura, etc!

Nel 2012 è stato selezionato da Dolce e Gabbana tra i dieci brand più propositivi.

Moda, Nhivuru il brand made in Palermo che spopola nel mondo

Ma cosa significa NHIVURU?

Così lo definiscono i suoi creatori palermitani: “Forse Nhivuru e’ una citta’ visionaria del futuro, su un’isola…. Sicily. I suoi abitanti girano il mondo viaggiando su una mongolfiera… ascoltando parole, canzoni, dialetti, suoni… respirando profumi… amando, condividendo stati d’animo, gioie, sempre pronti a combattere per le loro passioni e per i loro sogni. Nhivuru vuol dire nero. Nero come la lava. Lava come l’Etna. Etna come il magma. Magma come pura e prorompente energia che sprigiona dalle viscere di un vulcano. Energia come la potenza del mare. Oggi Nhivuru e’ si una clothing collection ma e’ anche un modo di vivere, di pensare. Nhivuru e’ un battito vibrante e vitale come le persone che in pace e in amore vivono in questo fantastico luogo”.

Moda, Nhivuru il brand made in Palermo che spopola nel mondo

 

Articolo scritto da Redazione PinkItalia

pinkitaliafooter

Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di PINKITALIA  sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported License. Ulteriori permessi possono essere richiesti contattando  redazionepinkitalia@gmail.com

Pinkitalia.it
Trattamento dati: Paola Guerci.
La firma degli articoli non dà diritto ad alcuna remunerazione, né vincola a qualsiasi rapporto di prestazione giornalistica che non sia espressamente regolamentato da apposito contratto.
I materiali inviati non verranno restituiti.
Alcune delle immagini riprodotte o rielaborate per la pubblicazione sono reperite da internet o comunque da fonte liberamente accessibile e sono considerate di pubblico dominio (l. 41/633 art. 90) salvo diversa indicazione espressa. Qualora la loro presenza su questo sito violasse eventuali diritti d’autore, gli interessati o gli aventi diritto possono comunicare le loro osservazioni in merito alla pubblicazione delle immagini scrivendo a redazione@pinkitalia.it, che valuterà le richieste e l’opportunità di rimuovere le immagini pubblicate nel pieno rispetto delle normative vigenti.
La redazione si riserva la facoltà di modificare, secondo le esigenze e senza alterarne la sostanza, gli scritti a sua disposizione. Le opinioni espresse nei commenti non implicano alcuna responsabilità da parte di Pinkitalia.it

Privacy Policy

Web Developer Fabio Folgori